• Locandinaanno2004
  • Locandinaanno2005
  • Locandinaanno2006
  • Locandinaanno2007
  • Locandinaanno2008
  • Locandinaanno2009
  • Locandinaanno2010
  • Locandinaanno2011
  • Locandinaanno2012

Origini della festa

ilsanto

newsletter

iscriviti alla newsletter

onlus 2018

onlus

il viaggio di leo - casa betania

Rigth now get betting bonus from bookmakers

The Betst bookmaker bet365 uk best odds.

Estrazione 2013

Lotteria 2013 San Raimondo Nonnato

Premio n. 12 biglietto estratto numero = 6406

Premio n. 11 biglietto estratto numero = 0348

Premio n. 10 biglietto estratto numero = 6042

Premio n. 9   biglietto estratto numero = 7800

Premio n. 8   biglietto estratto numero = 3868

Premio n. 7   biglietto estratto numero = 2802

Premio n. 6   biglietto estratto numero = 4588

Premio n. 5   biglietto estratto numero = 5407

Premio n. 4   biglietto estratto numero = 3066

Premio n. 3   biglietto estratto numero = 9253

Premio n. 2   biglietto estratto numero = 5299

Premio n. 1   biglietto estratto numero = 4257

Regolamento lotteria e premi qui

Regolamento lotteria 2013

"LOTTERIA INCONTRIAMOCI GIOCANDO"
           
REGOLAMENTO DELLA LOTTERIA LOCALE  ai sensi del D.P.R: 430/2001 indetta dallo scrivente DI MATTEO don MICHELE, legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m. con sede in via Casale Ferranti, 64, CAP. 00173 Roma (RM) Tel./Fax: 06/7222354 e svolta secondo le norme contenute nei seguenti articoli.

Articolo I. Tipologia della manifestazione a premio.
Lotteria Locale.

Articolo II. Denominazione della lotteria.
Lotteria Incontriamoci Giocando.

Articolo III. Periodo di svolgimento.
IL  09 Giugno 2013

Articolo IV. Beneficiaria della promozione.
Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m., la stessa si incarica di verificare la regolare distribuzione dei biglietti e di ritirare e annullare i biglietti rimasti invenduti entro il 09 Giugno 2013, due ore prima l’estrazione.
I fondi raccolti con tale Lotteria saranno destinati al finanziamento delle attività culturali e ricreative, e a far fonte alle esigenze finanziarie promosse dallo scrivente senza scopo di lucro, nel puro interesse della comunità parrocchiale.

Articolo V. Partecipanti aventi diritto.
Per partecipare all’estrazione occorre acquistare uno o più biglietti della lotteria entro e non oltre il periodo sopra indicato.

Articolo VI. Meccanica della lotteria, quantità e prezzo dei biglietti.
Saranno stampati / acquistati n. 10.000 (Diecimila) biglietti suddivisi in matrici (blocchetti) numerate dal n.00001 al n. 10.000.
Ogni singolo biglietto è venduto ad Euro 2,50.
Ogni biglietto concorre ad un solo premio secondo l’ordine di estrazione.
La vendita dei biglietti sarà limitata nella sola zona periferica del quartiere dove è situata la sede della  parrocchia.

Articolo VII. Quantità, natura dei premi e luogo in cui vengono esposti.
I biglietti venduti potranno partecipare all’estrazione dei seguenti premi:

1° *         premio:  Vespa Piaggio ;
2° *         premio:  Vacanza a Ischia;    
3° *         premio:  Televisore Panasonic 3D Full HD;   
4°            premio:  IPHONE 5 Aple;
5°            premio: Ticket Compliments per un Valore di 250,00 Euro;   
6° al 12°   premio: Ticket Compliments per un Valore di 50,00 Euro;

            
I suddetti premi per motivi logistici non possono essere esposti durante l’estrazione, ma saranno custoditi durante tutto il periodo della manifestazione presso i locali pastorali della parrocchia di San Raimondo Nonnato.

CONDIZIONI E VALIDITA’ DA REGOLAMENTO

* Vespa Piaggio

1° Premio    Il premio comprende:

Vespa 50 Base

Il premio NON comprende:
iva, messa in strada, bollo, assicurazione, iscrizioni varie e tutto quello non menzionato alla voce il premio comprende.


* Vacanza a Ischia

2° Premio   Il premio comprende:

Vacanza a Ischia:

Il pacchetto per 2  ( due ) persone comprende:
•    Soggiorno di 7 notti per 2 ( due ) persone in camera doppia standard presso hotel 3 stelle con trattamento di mezza pensione.

Il pacchetto NON comprende:
•    Iva esclusa
•    Bevande ed extra non specificati esclusi;
•    Trasferimenti:
•    Trattamenti Benessere
•    Mance, extra in genere e di carattere personale;
•    Tutto quanto non menzionato alla voce “ il pacchetto comprende “.
La prenotazione deve avvenire con almeno 2 settimane di anticipo ed è soggetta a riconferma salvo disponibilità dell’albergo.

* Televisore Panasonic 3D Full HD

3° Premio    Il premio comprende:

TV Panasonic Viera  Full HD  3D  50” Plasma.
Modello = TX-P50UT30E

Articolo VIII. Date e luogo di estrazione dei premi.
L’estrazione avverrà alla presenza del Sindaco o di un suo delegato se messo a disposizione dal Comune dove si svolgerà l’estrazione dei premi stessi o da un responsabile del comitato dei festeggiamenti da me nominato.
L’estrazione dei premi avverrà il giorno 09 Giugno 2013 alle ore 23.30, presso il palco allestito per l’occasione della festa nell’area privata della parrocchia di San Raimondo Nonnato. in via Casale Ferranti, 64 - Cap. 00173 - Roma (RM).

Articolo IX. Modalità di estrazione dei premi.
Il funzionario preposto o in sua assenza, si sceglierà tra il pubblico, un Bambino/a della Comunità per  procedere all’estrazione; estraendo prima un numero per la serie da un'urna appositamente realizzata e contraddistinta contenente numeri da 0 a 9, e poi estraendo un numero del biglietto da un'urna appositamente realizzata e contraddistinta contenente numeri da 0 a 9. Il numero di estrazioni valide sarà corrispondente al numero dei premi messi in palio, in ordine inverso di importanza.

Articolo X. Modalità di comunicazione di vincita.
I vincitori potranno verificare la combinazione vincente tramite elenco dei numeri di serie vincenti esposti sulla bacheca parrocchiale, presso gli esercizi commerciali locali o sul sito www.sanraimondo.org, entro i sette giorni successivi all’estrazione.

Articolo XI. Cambio / aggiornamento / indisponibilità / cessazione di produzione momentanea o definitiva del modello o della tipologia dei premi promessi.
Il legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m. , non si assume alcuna responsabilità se al momento di ritiro dei premi, i premi suddetti avranno subito modifiche, aggiornamenti di forma e/o di sostanza rispetto al modello promesso oppure non saranno più prodotti/commercializzati e si impegna, solo e soltanto, a consegnare al vincitore un premio d’uguale natura e/o tipologia sia nelle prestazioni sia nel valore di mercato.

Articolo XII. Modalità di consegna dei premi.
Il legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m., si riserva il diritto di scegliere con quale mezzo rendere disponibili i premi ai vari vincitori della presente manifestazione a premi affinché essi arrivino a destinazione nel migliore dei modi. La spedizione dei premi sarà a spese dei Vincitori.

Articolo XIII. Modalità di partecipazione alla presente manifestazione a premi.
La partecipazione alla presente manifestazione a premi comporta, per il partecipante, l’accettazione incondizionata e totale delle regole e delle clausole contenute nel presente regolamento senza eccezione alcuna.

Articolo XIV. Modifiche del regolamento.
Il legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m., conscia del fatto che la pubblicazione del presente regolamento comporta, per le obbligazioni assunte nei confronti dei partecipanti, l’applicazione degli articoli 1989, 1990 e 1991 del Codice Civile Italiano, si riserva il diritto di modificare, in qualsiasi momento, il contenuto degli articoli del presente regolamento in toto o in parte , avendo cura che le modifiche apportate non ledano, anche minimamente, i diritti acquisiti dai partecipanti come citato nell’articolo 10 comma 4 del DPR del 26/10/2001. Nel caso si rendesse necessaria la modifica del presente regolamento, i partecipanti saranno portati a conoscenza dei cambiamenti con le stesse modalità o con forme equivalenti con cui sono venuti a conoscenza della promessa originaria.

Articolo XV. Abbreviazione, proroga, sospensione, annullamento della manifestazione.
Il legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m., si riserva il diritto di abbreviare prorogare, sospendere o annullare la presente manifestazione a premi, in qualsiasi momento, per cause di forza maggiore, che rendano impossibile il proseguimento dell’iniziativa stessa in modo conforme alle disposizioni del presente regolamento. In tal caso ne darà comunicazione ai partecipanti in modo adeguato attraverso il sito www.sanraimondo.eu

Articolo XVI. Eventuale convertibilità in denaro.
I premi messi in palio nel presente concorso a premi non saranno convertibili in denaro.

Articolo XVII. Mezzi usati per la pubblicizzazione del regolamento della presente manifestazione a premi.
Sito internet: www.sanraimondo.eu  e bacheca parrocchiale.

Articolo XVIII. I premi non richiesti o non assegnati.
I premi non richiesti entro 60 giorni dalla estrazione o non assegnati, saranno riutilizzati a discrezione del legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m..

Articolo XIX. Esclusione dei partecipanti.
Tutti i partecipanti in possesso del biglietto valido sono ammessi a partecipare al concorso. Si riterrà essere “vincitore” colui che sarà in possesso del biglietto riportante il numero e il numero di serie corrispondente a quello vincente.

Articolo XX. Trattamento dei dati personali.
I partecipanti aderendo alla presente iniziativa, acconsentono a che i dati personali forniti al legale rappresentante della Parrocchia San Raimondo Nonnato e. m. in relazione alla partecipazione all’iniziativa stessa siano trattati ai sensi della Legge 675/96, ferma restando in ogni caso per i partecipanti, la facoltà di poter esercitare i diritti di cui all’art. 13 della predetta legge.

--------------------------------Nulla segue al presente regolamento-------------------------
parrocchia

Roma, 05 Marzo 2013
Il  Parroco
                                                    Di Matteo don Michele

Children’s Days 2013

incontriamocigiocando2013Come possiamo non prepararci degnamente! Come non fare grande e bella la nostra Festa!
La speranza è di vedervi numerosi e partecipanti e ricevere maggior forza per “ riconoscere “ i misteri della nostra fede cristiana in questa bella parrocchia, bella comunità.
Riconoscere significa per noi ancor più “ testimoniare “ che questo grande mistero di cui abbiamo il “ patrono “, è tutto proprio “ nostro “.
Lui il nostro unico Salvatore, che ci vantiamo di proclamare ovunque anche dentro i nostri androni, piazzette, scale e palazzi; Cristo l’unico Salvatore del mondo, il Risorto che risorge noi dalle nostre miserie.
La cosa bella che riempie il cuore, che fa capire la “ carità “ nella sua espressione più grande, che fa comprendere perché Gesù ha dato la vita per noi, è quando Laura e Vittorio ( presidente dell’associazione A.M.I.P. onlus ) , che hanno donato due angioletti al paradiso, ci hanno detto:
“ …grazie perché con voi ed in mezzo a voi non ci siamo mai sentiti soli! “
Che dire, non vi riempie il cuore di gioia anche quando abbiamo visto sorridere il piccolo Alessandro?
A noi si!
E come per incanto la “ fatica “ sparisce…..
Vorremmo ringraziare tutti nome per nome, tutti coloro che partecipando contribuiranno alla riuscita del nostro grande Evento 2013 ( decennale ).
Non a caso per ultimi abbiamo lasciato i ringraziamenti per tutte le nostre famiglie che ci hanno seguito e supportato con sincero amore; perché per molti di noi l’evento è come un pensiero fisso che ti entra dentro e non di abbandona mai, vissuto intensamente ma con gioia e amore, aiutati sempre dal nostro grande Santo!

Un ringraziamento particolare lo vogliamo dedicare, con sincero affetto, a tutti gli  SPONSOR, che con le loro preziose “ donazioni “  hanno contribuito ( e contribuiranno ) al successo dell’Evento.

Fondazione Maruzza

Nel 2013 ospiteremo la Fondazione Maruzza onlus.onlusmaruzza

La Fondazione Maruzza deve la sua nascita alla decisione e alla tenacia di una donna, Maruzza Lefebvre D’Ovidio, scomparsa dopo una brevissima malattia il 18 gennaio 1989.
La sua missione è stata quella di aiutare chi – come lei – era vittima di una malattia inguaribile e che come chiunque altro meritava di trascorrere una vita normale e quanto più possibile lontana dal dolore, fisico e psicologico: Maruzza decide di destinare parte del suo patrimonio al sostegno e all’assistenza di questi malati e delle loro famiglie.
L’iniziativa, portata avanti per alcuni anni dai genitori di Maruzza, Antonio ed Eugenia, prende definitivamente corpo qualche anno più tardi, precisamente  il 31 maggio 1993, quando con il Rescritto Pontificio a firma del Cardinale Angelo Sodano, viene costituita la Fondazione Vaticana Maruzza Lefebvre D’Ovidio presieduta da Joaquín Navarro Valls.
Dal protocollo alla pratica: il 7 ottobre 1999 nasce la Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio Onlus, che ha esteso l’operatività della fondazione vaticana all’intero mondo del non profit nelle cure palliative.
La Fondazione e il suo modus operandi rispondono agli stessi ideali di Maruzza: aiutare i malati non guaribili, rispettandone qualità della vita, dignità e valori
Cosa si intende per cure palliative?
Le cure palliative, come suggerisce la stessa definizione fornita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, si rivolgono ai pazienti colpiti da una malattia che non può più essere trattata e la cui diretta conseguenza è la morte. Il termine deriva da “palliare”, coprire, nascondere con un pallio, che nell’Antica Grecia e a Roma era il telo di lana che si poggiava su una spalla, sopra la tunica.
Le cure palliative si fondano sul controllo del dolore e di altri sintomi, ma anche sugli aspetti psicologici, sociali e spirituali. Il loro scopo è il raggiungimento della miglior qualità di vita possibile per i pazienti e le loro famiglie, è dare senso e dignità alla vita del malato fino alla fine, alleviando prima di tutto il suo dolore.
Parlando dei bambini, come ribadito nelle lettura magistrale della Professoressa Kathy Foley, nel 1° congresso Europeo sulle Cure Palliative Pediatriche (Roma, 28-30 Novembre 2012), “sono tra 7 e 9 milioni di bambini nel mondo bisognosi di cure palliative, l’80% dei quali in Paesi con risorse limitate”.
“Le cure palliative e il controllo del dolore nel bambino – ha sottolineato la Foley – rappresentano un diritto umano irrinunciabile, in armonia con quanto indicato in numerosi documenti internazionali pubblicati fin dal 1948. Pertanto ogni singola Nazione deve fare in modo che questo diritto venga riconosciuto e rispettato”.
In Italia le leggi fondamentali per il movimento delle cure palliative sono:
•    Decreto Legge n.45/98
•    Legge 26 febbraio 1999 n.39
•    Decreto ministeriale 28 settembre 1999
•    DPCM del 20 gennaio 2000
•    Legge 38/2010 del 15 marzo 2010
•    Progetto Bambino
•    Il Progetto Bambino, il primo del suo genere in Europa, ha come obiettivo l’organizzazione di una rete, su tutto il territorio nazionale, di cure palliative competenti e continuate ai bambini con patologia inguaribile. L’intento è di riconoscere al bambino la dignità di persona e, per quanto possibile, di assisterlo in casa, tra genitori, compagni e le cose più care, dandogli così la sensazione di avere una vita quasi “normale”.
La Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio Onlus, che lo ha promosso insieme a tutte le Società scientifiche e le Associazioni pediatriche e genitoriali, si occupa, insieme con il Ministero della Salute, della sua diffusione. Obiettivo: ogni Regione italiana dovrà avere una rete di cure palliative e un centro d’eccellenza, dedicati alla fascia d’età 0/17anni.
Prendersi cura dei bambini…
•    Indipendentemente dall’età, anche i più piccoli possono ammalarsi e soffrire di patologie croniche.
Come ogni individuo anche i minori hanno bisogno di cure mediche e assistenza psicologica, necessarie ad affrontare le problematiche derivate dalla loro malattia.

Le cure palliative rappresentano la migliore risposta alle loro esigenze: non a caso l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) le definisce come “l’attiva presa in carico globale del corpo, della mente e dello spirito del bambino e che comprende il supporto attivo alla famiglia”.
•    In parole più semplici, hanno lo scopo di riuscire a garantire al bambino rispetto e dignità, assicurandogli una vita quanto più “normale” possibile.
Sono molti, infatti, i bambini che si trovano ad affrontare lunghe malattie inguaribili, croniche, che troppo spesso impediscono loro lo svolgimento di attività quotidiane come il gioco e la scuola.
Accanto ai figli, anche i genitori vengono coinvolti nella “malattia” e così strappati alla vita coniugale e familiare.
•    E’ proprio per questo motivo che parlando di cure palliative, il primo obiettivo consiste nel ritorno a casa e nel reinserimento sociale del bambino e delle loro famiglie.
•    E’ necessario comprendere che nelle “cure palliative” il centro dell’attenzione non è la malattia, ma la persona con i suoi bisogni e desideri.
Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio Onlus
Indirizzo: Via del Nuoto, 11 – 00135 Roma
Telefono: +39 06 3290609 – +39 06 36306482
Fax: +39 06 36292743
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.maruzza.org

Bookmaker No1 in The UK - WilliamHill UK by w.artbetting.net
Find The Best English Bookmakers by bigtheme.net